Appena si accende il pc e si abilita la connessione di rete, il virus parte all’attacco mostrando a tutto schermo una finta pagina della polizia di stato unità di analisi sul crimine informatico virus che ci informa senza troppi giri di parole che, a detta loro, abbiamo violato la legge dei diritti di autore ed abbiamo visualizzato e/o distribuito materiale pornografico (rischiando una reclusione di anni ed il pagamento anche di 100.000 euro) .

E’ un virus molto fastidios,o che non vi permette di far più nulla sul vosto PC se non pagate 100 Euro tramite un sistema Ukash e Paysafecard;

Per eliminare definitivamente questo fastidioso Virus dal vostro PC

  1. Come prima cosa, spegnete il vostro pc e riavviatelo in modalità provvisoria. Per farlo basta tenere schiacciato il tasto F8 durante l’avvio;
  2. una volta entranti in modalità provvisoria, recatevi su Start/Avvio/Logo Windows (in basso a sx) e cliccate sulla voce Tutti i programmi;
  3. a questo punto scovate la voce “Esecuzione automatica” e cliccateci sopra, si aprirà quindi una sotto-finestra dove vi verranno mostrati i vari programmi che si avviano da soli ad ogni avvio del vostro PC;
  4. Questo virus può nascondersi dietro a diversi nomi: nel mio caso il virus si chiamava Ctfmon.exe, oltre a questo nome il virus potrebbe chiamarsi “WPBT0.dll” oppure un file con una serie di numeri del tipo 0.xxxxxxxx.exe;
  5. Una volta individuato il Virus, basterà cliccare su di esso col tasto destro ed eliminarlo nel Cestino;
  6. A questo punto svuotate il Cestino;
  7. Riavviate normalmente il PC non più in modalità Provvisoria ed il gioco è fatto.

Al giorno d'oggi esistono nuove varianti al virus, dopo la polizia di stato, hanno "interpellato" la polizia postale, quella penitenziaria, e la GDF, le Poste Italiane, ma il funzionamento rimane invariato